La copertina di Oltre il Colle informa, semestrale che in questa edizione parla di Bonne Semence e del suo cineforum

Il periodico semestrale "Oltre il Colle informa" parla di un iniziativa che Bonne Semence ha portato avanti durante l'estate in collaborazione con la locale biblioteca. Il nostro classico appuntamento del cineforum a Valpiana per qualche mese è andato in "tournée" proprio ad Oltre il Colle, gestito dalla nostra collega Angela Vai di cui riportiamo le righe a commento di questa esperienza estiva:

Le due serate di Cineforum estivo, realizzate ad Oltre il Colle, hanno lasciato in me tracce profonde e positive.

L'esperienza, nata all'interno della collaborazione tra Biblioteca e Comunità 'La Bonne Semence' per la gestione della Biblioteca Comunale è stata anche un momento di implementazione del Cineforum aperto che la stessa Bonne Semence di Valpiana offre, ogni due mesi, per favorire l'incontro tra ospiti e territorio. Dice I. Delvaux: 'Se si avesse la vita che si sogna, si sognerebbe la vita che si ha'. Abbiamo perciò bisogno del sogno, per riprendere contatto col mondo. Questa è una delle ragioni per cui, con le storie che i film ci raccontano, noi dialoghiamo, ci immedesimiamo o ci differenziamo. E, mentre guardiamo, ci sembra che i film, a loro volta, ci guardino, ci capiscano e risveglino in noi qualcosa di vivido o di sopito. Alcuni film ci svagano, portandoci lontano dai vissuti quotidiani; altri film ci pongono domande e ci fanno riflettere.

La visione collettiva e la condivisione delle emozioni, che ogni film suscita in ciascuno di noi, è un modo per attivare queste dinamiche. In occasione del film `Ruth & Alex', dove la vicenda si svolge nell'intimità di un appartamento che racchiude oltre 40 anni di vita coniugale, fatta di dialoghi e vicinanza nelle piccole cose quotidiane, ad esempio, la presenza è stata soprattutto adulta, proprio per la tematica della vecchiaia, che implica un ritmo narrativo più lento e riflessivo, rispetto ad altre fasi di vita. Invece, alla proiezione de 'La famiglia Bélièr', a tema famiglia e diversità, erano presenti anche parecchi giovani a nutrirsi del motto della protagonista adolescente che, dopo un periodo di sana conflittualità, può cantare con voce piena e lingua dei segni: 'Miei cari genitori, vi amo ma parto. Non fuggo, ma volo. Non sono più una bambina...', allorché fa la propria scelta e la comunica ai genitori sordi.

Credo che, per analogia, la visione condivisa sia stato un modo gentile per parlare di noi con le ali al cuore. In ambedue gli incontri il coinvolgimento è stato intenso. Possiamo, pertanto, dirci gratificati dall'impegno di questi due incontri, a cui ho contribuito volentieri.

Grazie ad Angela, grazie alla comunità di Oltre il Colle e soprattutto grazie a tutti coloro che hanno deciso di passare qualche serata con noi!

 

Cerca

Ultime news

  • News dall'ONP Bistrò

    Eco di Bergamo parla dell'ONP Bistrò L'ONP Bistrò, struttura nel cuore di Bergamo che concretizza il lavoro comune della nostra cooperativa e di cooperativa Namasté si Continua
  • Elling

    Elling, film proiettato presso la Comunità La Bonne Semence 2 di Valpiana Mercoledì 4 Ottobre alle ore 20:30 vi aspettiamo presso la Comunità La Bonne Semence 2 di Valpiana per un nuovo Continua
  • Il figlio dell'altra

    Il figlio dell'altra Un appuntamento che si suggeriamo aggiungere in agenda per la serata di mercoledì 30 Agosto (ore 20:30): proseguono le serate Continua
  • 1

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies (anche di terze parti). Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo da parte nostra dei cookie. Maggiori informazioni & Blocco Cookies